Il FEROMONE, LO JOGURT e LA GALLINA

IL FEROMONE LO JOGURT E LA GALLINA :

Ricordate i detti : “Gallina vecchia fa …buon brodo??? “. ” La donna è come lo Jogurt dopo 40 scade !”???
Il ” Feromone “invecchiato ..però si nutre prevalentemente di ” galline giovani e ruspanti” più o meno consapevoli del tristo futuro d’ essere traditi e a volte lasciati per un gallo decisamente più giovane !

Direi che dove il Feromone regna sovrano si scatena un ..”ciapa ..ciapa… la galeina…! ”
( acchiappa…acchiappa.. la gallina !) spietato e senza esclusione di colpi . 50-60-70 enni ringalluzziti  con “pancia in dentro ” e all’ultima spiaggia che si accompagnano a prorompenti  e svestite ragazzotte .

E la “Gallina Vecchia ?” Beh …. non molla! Lotta a colpi di scolli, ammiccamenti, e platò vertiginosi.
In pratica si sottopone a massaggi e  sedute di palestra estenuanti e compete in balere e spiagge con le ” ragazzotte ” per raccattare un’ attenzione banale e irrispettosa a volte dal Feromone in questione ..per sentirsi ancora desiderata.

Ma in tutto questo dov’e’ l’amore ??.. Per la mia esperienza non ve n’è neanche ..l’ombra ! E’ tutto un affannarsi per ritrovarsi ,comunque, ad un certo punto ..soli…Soli,  nella stessa solita stanza di casa.. con il solito telecomando ..con il solito gatto o cane … consapevoli che la ragazzotta …se il conto corrente non è coperto profumatamente e  se incorrono problemi di salute .. tende a dissolversi …più o meno con grazia !

Altra storia per “la Gallina Vecchia!”.. quella resta incollata al capezzale anche spesso e purtroppo senza amore, si accontenta di riempire la vita di ” ciò che passa il convento !”….
In questa triste sagra di interessi, disperazione, solitudine,vigliaccheria , paura  e pura ” disordinata lussuria ” si perde completamente la capacità di bastarsi, essere felici e riconoscersi esseri completi che meritano di essere amati.

… Allora via con un’altro luogo comune: “meglio sole che male accompagnate”. Ancora sorrido quando capita che facoltosi Feromoni tentino l’aggancio con la scusa della cena di lavoro.. Capisco che il loro conto corrente (quindi ben poco) possa abbagliare qualche preda e mi chiedo quale limite mentale gli rende la certezza che tutte siano davvero “della stessa pasta”.

Ma invece di affannarsi eternamente come nel girone dei dannati a rincorrere il “tempo perduto” fino ad anestetizzarsi la vita ..cari noi, non è meglio cercare la propria eletta ed il proprio eletto e riposarsi appassionatamente sicuri  ognuno nelle braccia e nella vita dell’altro certi che al mondo c’e’ qualcuno che è nato per condividere la ” buona e la cattiva sorte ” gratuitamente e facilmente ??

Write a comment