Puoi fermare un divorzio ?

divorzio2Molti coniugi ignorano per anni gli allarmi di malcontento che il loro partner ha manifestato in ogni modo. Nessuna delle litigate, sembrava potessero finire per essere le cause di un divorzio. Quando il coniuge “improvvisamente”, annuncia che lui o lei si “chiama fuori” da quel matrimonio, che vuole porre fine al matrimonio, o addirittura si presenta già con i documenti di divorzio, il terreno sotto i piedi si scuote come in un terremoto. C’è un ultimo modo, a quel punto, per fermare un divorzio ?

1. Preparatevi per l’azione

Se siete seriamente intenzionati a voler fermare un divorzio, non appena possibile, calmate il panico e fate un piano d’azione d’emergenza. I passi che vi elenchiamo di seguito vi sproneranno verso una nuova azione forte e motivata.

2. Soffoca la voglia di giocare a far la vittima

“Come hai potuto farmi questo ?” Può esprimere come ti senti, ma è probabile che sia una strategia perdente per riconquistare l’affetto del coniuge. Torturare con i sensi di colpa il vostro partner può forse farlo ritornare momentaneamente, ma non avete vinto nullla, non avete riconquistato nessuno, avrete per casa un coniuge depresso che penserà: “Odio essere di nuovo qui”. Questo, non è un buon modo per fermare un divorzio .

Saltate la fase del “povero me” e decidetevi per un “sono fiera di me”. Ricordate a voi stessi, le qualità positive ed il valore aggiunto che potete portare nel vostro matrimonio. Ben presto inizierete a credere maggiormente in voi stessi.

Notate che ho detto “siate”, non ho detto “mostrate, raccontate e fate finta di…” Lasciate che le vostre azioni parlino più delle parole. Fai una lista di tutte quelle parole di apprezzamento che nutrite per lui/lei. Questo vi farà ricordare tutto il buono che c’è in entrambi.

Parlando di apprezzamenti, le persone forti emanano un sacco di positività. Sorridi con il cuore al tuo quasi-ex. Ridi alle sue battute. Esprimi affetto (pensa a tutto il bene che c’è in lui). Condividi la tua gratitudine con lui per le cose buone che il vostro coniuge ha fatto nel matrimonio.

3. Chiarite che cosa avete bisogno di cambiare

Fate una lista di tutti i commenti negativi che il vostro coniuge vi ha fatto nel tempo e che ora, con il senno di poi, potrai comprendere che finalmente, erano tentativi di fermare un divorzio. Annotate elencandoli, tutte le lamentele, le critiche ed i commenti arrabbiati di cui avete memoria, probabilmente, riguardano le vere cause del tentativo di divorzio in corso.

Mostra la lista e parlane con il tuo quasi-ex. Siate sicuri di averle incluse tutte. Allo stesso tempo, mantenere il tono saldo ma dolce, come se state solo controllando la lista della spesa. “Niente di grave, voglio solo assicurarmi che la lista sia completa” NO VITTIMISMO e NO SUPPLICHE.

Una volta che avete la vostra lista, ripensate alla vostra famiglia di origine. Chi si comportava in quel modo? La tua mamma? Il tuo papà? Un fratello più grande?

Più accurati sarete nell’identificare queste dinamiche e prima comprenderete dove avete imparato a “fare così” e tanto più efficacemente sarete in grado di lasciar andare l’errore sostituendo tale abitudine con una di gran lunga migliore.

Stendete un dettagliato piano d’azione.

4. Apparite al meglio

matrimonioL’aspetto curato può essere un fattore decisivo per aumentare le probabilità di successo nel fermare un divorzio.

Perdete peso. Ripensare la vostra acconciatura. Prestate attenzione ai vestiti che avete indossato fino a quel momento: via quei larghi pantaloni della tuta e via quelle scarpe obsolete. Trasformatevi in quella persona straordinariamente attraente, che siete da sempre. Se non avete un’idea chiara, ispiratevi a persone attraenti in un negozio di abbigliamento o altre persone ben vestite in TV.

Fatevi aiutare nell’identificare un nuovo stile personale. Eve Michaels, è l’unica esperta di Transformational Makeover che abbina la legge d’attrazione al Look.

5. Pulite tutte le vecchie ferite

Scoprite quali sono i risentimenti ed i sentimenti feriti che il vostro coniuge porta dentro di se e che potrebbero essere stati i fattori che hanno lo portato alla decisione di divorziare. Scrivete insieme un elenco di tutti i momenti che il tuo quasi-ex ricorda con rabbia o amarezza. Poi scrivi, una tua lista dettagliata.

Analizzate insieme, ogni elemento della lista insieme, uno per uno, è fondamentale spiegare l’intenzione personale all’altro delle proprie azioni o parole o comportamenti. (Astenetevi dal voler avere ragione, ognuno ha una sua mappa del mondo con cui interpreta ciò che gli viene detto, fatto o proposto.) Ciò significa che ognuno di voi deve cercare la propria parte d’equivoco, percezioni errate, errori, interpretazioni personali ecc. Nessuno dei due deve nè interrompere nè sminuire, nè commentare il pensiero dell’altro e ciò che è stato percepito come “torto”. Questo esercizio, serve a comprende reciprocamente quali sono i filtri che entrambi utilizzate per interpretare ciò che accade tra voi.

Tutto questo ha la funzione di farvi capire quello che hai fatto e che, anche involontariamente ha contribuito al problema. Conoscere significa scegliere di fare qualcosa di diverso difronte allo stesso stimolo. Scusatevi per primi, con il cuore. Poi capite e definite insieme quello che in futuro si può fare diversamente per evitare disastrose ripetizioni.

Gli errori sono utili per l’apprendimento. Se il vostro matrimonio è in panne ora, probabilmente non state facendo abbastanza per comprendere e trarre profitto dai vostri errori.

6. Credete in voi stessi

Mantenete alto il vostro morale, per fermare un divorzio ci vuole: cuore, energia, nuove strategie, capacità di mettersi in discussione e tanto tanto amore per se e per l’altro. Ad esempio scegliete un mantra da ripetervi continuamente come: “Penso che posso, credo che posso.” “Ciò che credo si espande” “E’ ancora possibile salvare il mio matrimonio”.

Se in fondo, credete di non meritare di essere amato, è necessario cambiare la falsa credenza limitante. Usate una facile tecnica che chiamo “reset temporale” una tecnica utile a cambiare le credenze autodistruttive. Con le tre dita più lunghe della mano destra, toccate l’orecchio destro, formando un cerchio. Toccate da davanti a dietro contemporaneamente, dal basso all’alto e ritorno, ogni volta completando un cerchio. Fatelo per almeno 10 volte in un verso e 10 nell’altro, dicendo ad alta voce continuamente: “Io merito di essere amato. Sono amabile. Io merito di essere amato. Sono amabile. ecc ….” Dopo averlo fatto, in un luogo in assoluto silenzio, senza distrazioni o interruzioni, schioccate le dita, respirate profondamente e sorridete.

Il reset temporale ti permette di riprogrammare il tuo cervello in modo sicuro e naturale, sostituendo le convinzioni negative che hai di te stesso con quelle positive.

Recitate i mantra, toccandovi l’orecchio più volte al giorno. Poiché ciò vi rinforza e vi scatena nuova fiducia in voi stessi. Fatelo il più spesso possibile fino a quando sentirete la vostra determinazione e la fiducia in voi stessi crescere a tal punto di sentirvi forti abbastanza.

7. Imparate nuove competenze ed abilità utili a tutti per consolidare un matrimonio

Entreresti in una sala operatoria per operare un paziente, senza prima aver imparato le abilità e le competenze di un chirurgo?. Eppure quanta ti sei formato per fare il marito o la moglie? Probabilmente molto poco. forse solo il corso prematrimoniale. Come per aver successo nel lavoro, bisogna acquisire nuove competenze per costruire un matrimonio di successo.

Per la mia esperienza (ben 2 divorzi), queste sono le 5 abilità indispensabili per mantenere una relazione d’amore:

1) parlare insieme in modo cooperativo;
2) saper mettersi in discussione, subito, in modo reciprocamente costruttivo; 
3) prendere decisioni win-win insieme;
4) impedire all’ira di rovinare il vostro rapporto; 
5) abbandonare l’egoismo e l’autocentramento e pompare positività nella relazione vicendevolmente.

Con Gratitudine sempre.

Al prossimo post.

Tiziana Palazzo

Write a comment

CHIUDI
CLOSE